Chiudi Menu
25 Nov 2021 REGOLE PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONE

REGOLE COMPORTAMENTALI E LIMITI DI PARTECIPAZIONE DA PARTE DEI DIPENDENTI FINO ALLA CESSAZIONE DELLO STATO DI EMERGENZA AL FINE DI PREVENIRE LA DIFFUSIONE DEL CONTAGIO DA COVID 19
 

Cari Soci, dopo un lungo periodo di sospensione forzata, per motivi che tutti ben conosciamo, siamo qui a tentare di ripartire con le nostre abituali attività, non è stato facile trovare delle regole per questa ripartenza, ma ora ci vogliamo provare.

Abbiamo stilato alcune regole in modo da limitare più possibile i contagi in Azienda, abbiamo perciò dovuto creare delle regole restrittive che limitano la partecipazione dei soci alle manifestazioni. (Valide fino alla fine dell’emergenza covid-19)

Per ciascuna manifestazione sono previsti i seguenti limiti di partecipazione da parte dei dipendenti turnisti di CAV.

  1. a)  Centro operativo - non più di una partecipazione

  2. b)  Coordinatori della viabilità - non più di una partecipazione

  3. c)  Ausiliari alla viabilità - non più due partecipazioni

  4. d)  Esattori - non più di quattro partecipazioni

  5. e)  Capi Stazione - non più di una partecipazione

  6. f)  Tecnici turnisti del servizio impianti tecnologici - non più di una partecipazione

Per far fronte a questi limiti in deroga a quanto stabilito dal vigente regolamento (punto 6.01), si prevede un numero minimo di 4 partecipanti per manifestazione.

Per la conferma della partecipazione, nell’eventualità in cui per ciascuna manifestazione vi fosse un numero di adesioni superiori a quanto sopra riportato, il Cral applicherà il criterio della rotazione tra i diversi richiedenti.

REQUISITI RICHIESTI PER LA PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONI DI DURATA NON SUPERIORE A DUE GIORNI

TERMINE: PREVISTO CON LA CESSAZIONE DELLO STATO DI EMERGENZA

MOTIVAZIONE: PREVENIRE LA DIFFUSIONE DELL’INFEZIONE DA COVID-19

Per la partecipazione alle manifestazioni del CRAL di durata non superiori a due giorni è richiesto il possesso dei seguenti requisiti che saranno, di volta in volta, verificati da parte di un incaricato individuato dal Presidente del Cral:

1) Certificazione verde COVID-19 in corso di validità o, per i soggetti esenti dalla campagna vaccinale, il possesso di idonea certificazione
medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del ministero della salute.

 

REQUISITI RICHIESTI PER LA PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONI DI DURATA PARI O SUPERIORE A TRE GIORNI

TERMINE: PREVISTO CON LA CESSAZIONE DELLO STATO DI EMERGENZA

MOTIVAZIONE: PREVENIRE LA DIFFUSIONE DELL’INFEZIONE DA COVID-19

Per la partecipazione alle manifestazioni del CRAL di durata pari o superiore a tre giorni è richiesto il possesso dei seguenti requisiti che saranno, di volta in volta, verificati da parte di un incaricato individuato dal Presidente del Cral:

  1. 1)  Certificazione verde COVID-19 in corso di validità o, per i soggetti esenti dalla campagna vaccinale, il possesso di idonea certificazione
    medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del ministero della salute.

  2. 2)  Espressa dichiarazione con la quale il dipendente di CAV al termine della manifestazione, si impegna ad eseguire un tampone rapido prima del suo rientro in servizio. Nella predetta dichiarazione. Dovrà specificare altresì l’impegno dello stesso a comunicare l’esito all’incaricato individuato dal Presidente del Cral.

Per quest’ultimo punto, in via sperimentale con l’azienda CAV per le manifestazioni sopra i tre giorni (per il momento solo le vacanze sulla neve) i tamponi potranno essere eseguiti presso le strutture convenzionate con la società con le modalità previste sulla comunicazione di servizio 7650 del 01/07/2021 paragrafo “Attività di prevenzione previste durante l’imminente periodo feriale”

Per quanto riguarda le iscrizioni alle manifestazioni, sicuramente non riusciremo a soddisfare tutte le richieste ma ci adopereremo per soddisfare quanti più soci possibile.
Vi chiediamo per questo di capire la situazione e d iscrivervi alle manifestazioni di maggior interesse e di rispettare un eventuale turnover che verrà messo in atto qualora vi sia la necessità

Quanto sopra stabilito potrà essere modificato a seconda di nuove norme di legge che dovessero intervenire e/o si rendessero necessarie sulla base dell’evolversi della situazione pandemica.

IL DIRETTIVO 

  

Marghera 25 novembre 2021

Facebook
Whatsapp
Telegram
Twitter
Google Plus